Trasmittanza termica: tutte le novità per avere vetri a norma di legge

Entro il 2021 entreranno in vigore tutte le novità relative alla trasmittanza termica dei vetri per infissi.

La più grande, che arriverà nel 2020, riguarda per la prima volta in assoluto, il concetto di “edifici a energia quasi zero”: la dispersione degli edifici dovrà, appunto, essere quasi nulla. Per arrivare a questo, sono previste fasi “di miglioramento” dei requisiti minimi iniziate già il 1° gennaio 2019 per gli edifici pubblici e a partire dal 1° gennaio 2020 per le costruzioni private, nuove o soggette a ristrutturazione importante.

Nello specifico, per gli infissi verrà richiesta una trasmittanza di 1,1 W/m2K, che è difficile da ottenere solo con un vetro doppio o con materiali come il legno. Altroconsumo ha infatti stimato che grazie alla sostituzione dei vecchi infissi con una vetrocamera di nuova generazione, ad esempio i serramenti in PVC con doppi vetri basso emissivi, si potrà risparmiare fino al 15% in bolletta.

La vetrocamera, nelle versioni del doppio vetro, triplo e quadruplo vetro, è una parte fondamentale e determinate per la qualità delle finestre: costituita da due o più lastre di vetro tra cui viene inserito un telaio in acciaio inossidabile e TGI di spessore variabile tra i 6 e i 22 mm, oppure una combinazione di fibra composita e acciaio inossidabile, la cui aderenza deve assolutamente essere in grado di creare una camera d’aria stagna tra i due vetri.

 

DA VETRAI ITALIANI

Eterma nasce dall'esperienza di Eurovetro, una delle più grandi vetrerie italiane. Da 30 anni, Eurovetro è un punto di riferimento in campo vetraio per ricerca, innovazione e qualità dei prodotti.


Scopri di più
Eterma è un marchio di Eurovetro srl
  • Via Carroccello 16 - 88050 Sellia Marina (CZ)
  • +39 0961 964909