Sicurezza: il vetro antisfondamento è obbligatorio

I vetri antisfondamento garantiscono una notevole riduzione del rischio di incidenti domestici o in generale in luoghi dove esiste il rischio per la sicurezza delle persone in caso di rottura del vetro.

La normativa UNI 7697 è stata emessa ed aggiornata proprio per legiferare in materia di sicurezza stabilendo l’importanza e l’obbligatorietà dei vetri antisfondamento per i serramenti residenziali e per le strutture pubbliche.

La stratificazione di questa tipologia di vetro permette infatti che, in caso di rottura, non vengano rilasciati dei frammenti di vetro che verranno invece trattenuti dalla pellicola frapposta alle due lastre.

Diventa pertanto un obbligo tecnico, deontologico e morale per il progettista prevedere sempre l’utilizzo di vetri stratificati composti da almeno tre lastre di vetro per garantire che anche la rottura di una di queste non minacci la pubblica incolumità.