Lucernari: cosa sono e perché sceglierli

I lucernari hanno uno scopo ben preciso, sfruttare la luce naturale per l’illuminazione di ambienti domestici che non comunicano con l’esterno. Installare un lucernario è quindi la soluzione ideale, soprattutto per quei locali sottotetto, sottosuolo e per le mansarde che di solito sono scarsamente illuminate.

Il lucernario (o finestra a tetto) garantisce quindi l’apporto di luce naturale e il ricambio di aria all’ambiente sottostante. Ne esistono di diversi tipi, forme e dimensioni, più o meno utilizzate a seconda dell’esigenze architettoniche come ad esempio i lucernari fissi, lucernari tubolari e lucernari di ventilazione, lucernari con schermi, vetro termico e isolati, tintometrici e a sfumature.

È consigliabile che il lucernario sia dotato di accessori che consentano un’ottima tenuta all’acqua e all’aria e che garantisca la possibilità di eventuali installazioni future di accessori come tende, persiane e dispositivi elettrici per comandare a distanza l’apertura e la chiusura.

Aprire una finestra lucernario, tuttavia, richiede alcune accortezze e la necessità di ottemperare a determinate normative comunali che rispondono a vincoli e parametri strutturali, logistici, ambientali e condominiali.