Il vetro ideale per i vostri infissi: l’informazione che paga.

Durante la fase di progettazione della nostra casa, la scelta dei vetri è molto importante, addirittura più di quella dei profili o dei materiali con cui vengono costruite le finestre. Questo perché le prestazioni termiche e acustiche del serramento dipendono all’80% proprio dalla qualità del vetro, in quanto corrisponde alla percentuale di superficie che occupa di un infisso.

Spesso il cliente non è a conoscenza che, proprio le superfici vetrate causano la maggior parte delle perdite termiche che avvengono nelle nostre case, sottovalutando quest’aspetto e mettendo in secondo piano la qualità e la tipologia del vetro.

La ricerca di un infisso che offrisse le massime prestazioni ha portato all’abbandono del vetro semplice, favorendo lo sviluppo della cosiddetta vetrocamera, a due o tre lastre.

Fino a poco tempo fa la vetrocamera a tre lastre era considerata la scelta più performante, oggi, invece, con l’introduzione di lastre di nuova generazione si riesce a raggiungere prestazioni termiche e acustiche di altissimo livello, di molto superiori ai sistemi passati. Come detto in precedenza, il risultato non dipende dal numero di lastre, ma bensì dalla capacità che ha il vetro di schermare la luce e il suono, la cosiddetta trasmittanza termica (ug). Il livello di trasmittanza termica deve avere un valore inferiore a 1,3 ug per considerare un vetro di qualità.

La scelta del vetro può essere difficile anche se si ha una buona conoscenza del settore, affidarsi a personale competente può aiutarvi nella scelta, anche considerando le vostre esigenze, e l’ambiente in cui verrà posizionato.