Grattacieli: la sfida del vetro basso emissivo

I grattacieli sono quasi interamente rivestiti di vetro e privilegiano grandi e larghe vetrate che offrono viste interamente libere da ogni ostacolo. Si deve quindi fare in modo che queste immense lastre di vetro offrano non solo una resistenza estremamente elevata contro il vento forte, ma vengano anche concepite per compensare l’enorme quantità di luce che penetra nell’edificio per assicurare benessere e comfort agli occupanti della struttura.

In prossimità del suolo, infatti, il vento è ostacolato dagli alberi e dalle altre costruzioni. Ma quando si raggiungono altezze vertiginose, questi intralci scompaiono. I grattacieli si trovano allora a dover affrontare la forza massima e non ostacolata del vento. La luce e il calore sono fattori altrettanto importanti da considerare. Gli edifici torreggianti, per via dell’immensa massa di calore interno che accumulano, necessitano una climatizzazione costante, anche durante i mesi più freddi dell’anno.

La climatizzazione rappresenta il costo energetico più notevole per questo tipo di edificio. I grattacieli costituiscono una sfida unica: non solo possiedono una massa di calore interno molto elevata, ma una grande porzione della loro struttura supera in altezza quella degli altri edifici, lasciandoli senza protezione di fronte al sole.

L’uso di un vetro basso emissivo come lastra di vetro interna può contribuire ad impedire il trasferimento del freddo dall’interno dell’edificio alla lastra di vetro esterna. Inoltre, un trattamento termico (tempera o indurimento completo) rende il vetro fino a 5 volte più resistente a estremi carichi di vento e sbalzi di temperatura.

DA VETRAI ITALIANI

Eterma nasce dall'esperienza di Eurovetro, una delle più grandi vetrerie italiane. Da 30 anni, Eurovetro è un punto di riferimento in campo vetraio per ricerca, innovazione e qualità dei prodotti.


Scopri di più
Eterma è un marchio di Eurovetro srl
  • Via Carroccello 16 - 88050 Sellia Marina (CZ)
  • +39 0961 964909